20
MAG
2019

Competenze digitali e solidarietà

“Una finestra sul mondo”, questo il nome del progetto presentato sabato 11 maggio nell’aula magna della scuola “G. Castelli” di Novara. Il progetto ha visto coinvolti in prima persona i 20 ragazzi del gruppo di inglese potenziato delle classi seconde della scuola Castelli e alcuni studenti dell’istituto Galileo Galilei di Gozzano che hanno realizzato dei video tutorial in inglese, per insegnare  ad usare un computer, programmi di video scrittura, apertura di un account  di posta elettronica , uso della stessa , di Galendar e Google Drive a docenti e studenti della scuola di Utange in Kenya.

Tutto questo è stato possibile grazie al lavoro congiunto di una rete di associazioni di volontariato: GE Volonteers-General Electic Switzerland che ha donato alla scuola di Utange 20 PC portatili, Gli Amici di Utange attiva da parecchi anni a favore della comunità locale kenyota, ViviCarlino che ha come mission di creare ambienti ed esperienze formative per i giovani e Amici del Castelli, che supporta iniziative formative rivolte a studenti e genitori. 

Due ospiti di eccezione ci hanno aiutato a riflettere. Davide Tuniz con il suo intervento “Fatti Ri-Conoscere” ci ha aiutati a capire l’importanza di fare qualcosa non per gli altri , ma CON gli altri. Maria Paola Colombo ci ha invece fatto dono della lettura in anteprima di alcuni passi del suo prossimo romanzo che sarà pubblicato a gennaio 2020 e ci ha fatto capire l’importanza e il valore di cose che noi diamo per scontate, come la scuola, ma che in altre realtà non lo sono affatto e sono preziose.

Il momento sicuramente più emozionante della mattinata è stato però il collegamento via Skype con la scuola di Utange: i ragazzi delle tre scuole per la prima volta hanno potuto vedersi e salutarsi, primo passo di un rapporto che, grazie ad un uso costruttivo delle nuove tecnologie, continuerà anche nel prossimo anno scolastico.